Teatro San Babila

Teatro San Babila

La zona centrale di Milano pullula di vita e attività, ogni giorno migliaia di persone passeggiano per i suoi viali spaziosi e le sue piazze e quando cala la sera è proprio in piazza san Babila che si può trovare un luogo in cui passare importanti momenti di divertimento e questo luogo è il teatro san Babila.

La volontà del papa

Il teatro san Babila ha una storia ormai cinquantennale, infatti fu costruito nel 1964 per volontà di Giovanni Battista Montini, ai tempi cardinale di Milano e poi divenuto lo storico papa Paolo VI. La struttura fu progettata dall’architetto Mario Gottardi, con le strumentazioni più all’avanguardia dell’epoca, come una strumentazione adatta alla traduzione simultanea, così da rendere il teatro un luogo adatto non solo agli spettacoli, ma anche ai congressi. L’acustica è stata curata in modo tale che il suono arrivi perfettamente a ciascuno dei quattrocentosessanta posti.

Una proposta molto varia

Il teatro san Babila da qualche anno è gestito dal gruppo Fama Fantasma, che sempre di più sta cercando di far interagire diverse discipline e branche della recitazione. Il teatro offre un palinsesto molto vario per raggiungere diverse fasce d’età e pubblici, per cui quando si pensa a questo luogo ci si deve discostare dall’immagine retrograda di un teatro noioso e di difficile comprensione, perché è tutt’altro.

Infatti, vengono proposti spettacoli di prosa, che miscelano talento, innovazione, originalità e improvvisazione in una serie di esperienze divertenti, ma anche capaci di generare una riflessione nello spettatore. Ci sono show di operetta, una forma di teatro musica risalente all’ottocento che si tinge di storie satiriche e allegre corredate da musica e recitazione. C’è una particolare attenzione nei riguardi delle famiglie con degli spettacoli ad hoc per grandi e piccini. Inoltre, c’è anche un vero interesse per la patria dove è nato il teatro, la Grecia, con l’offerta di opere classiche rivisitate da compagnie contemporanee e moderne.