BUON GUSTO E DIVERTIMENTO PER IL CAPODANNO 2024 DA OPUS MILANO

Tanto gusto e tantissimo divertimento caratterizzano la lunga notte di Capodanno 2024 all’Opus di Milano.

La pozione perfetta di un veglione è un calibrato mix di esclusività, eleganza, ottimo cibo e tante bollicine per brindare in allegria.

CAPODANNO 2024 OPUS MILANO – DIVERTIMENTO ASSICURATO


L’Opus vi offre tutto ciò durante il suo esclusivo party a numero chiuso per la serata di Capodanno
La serata avrà inizio alle ore 20.30 e, solo su prenotazione, sarà possibile accomodarsi al proprio tavolo per la raffinata Cena di Gala.


Dalle 22,30 un repertorio di musica tutta da cantare fino alla fine dell’anno vecchio.

Allo scoccare della mezzanotte brinderemo con Ferrari Maximum per poi proseguire la serata a suon di musica con il nostro DJ Resident con i più grandi successi del 2023 e gli evergreen del passato.

PROGRAMMA CAPODANNO 2024 OPUS MILANO:

Ore 20,00 apertura porte
Ore 21,00 cena
Ore 22,30 piano bar live
Ore 00,00 brindisi
Ore 00,01 inizio danze

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: CLICCA QUI.

blog197 luglio 15, 2024

LE ORIGINI DELLO CHAMPAGNE:

Lo Champagne è un vino spumante prodotto principalmente nella regione della Champagne, nel nord-est della Francia.

Le sue origini risalgono a secoli fa, e la sua creazione è spesso attribuita a un processo naturale di fermentazione che si è verificato nella regione.

Ecco una breve cronologia delle origini dello Champagne:

  • Antiche Radici Vinicole: La regione della Champagne è stata a lungo dedicata alla coltivazione della vite. Sin dall’epoca romana, la coltivazione della vite era pratica comune nella zona.
  • Vino Tranquillo e Problemi di Fermentazione: Nei secoli precedenti al XVII, i viticoltori della Champagne producevano principalmente vini tranquilli, ossia vini non spumanti. Tuttavia, si sono verificati problemi di fermentazione durante l’inverno, con la fermentazione che si fermava quando le basse temperature sopprimevano il processo.
  • Scoperta del Metodo Champenoise: Si ritiene che lo Champagne sia stato “scoperto” grazie a una serie di progressi tecnologici, tra cui l’uso di bottiglie più spesse e la scoperta del tappo di sughero. Pierre Pérignon, un monaco benedettino, è spesso erroneamente associato alla scoperta, ma sembra che il processo di produzione dello Champagne sia stato un progresso graduale e collettivo.
  • Sviluppo del Metodo Classico: Il Metodo Champenoise, o Metodo Classico, è il metodo di produzione spumante associato a Champagne. Questo processo coinvolge una seconda fermentazione in bottiglia, che crea le bollicine. Questo metodo è stato raffinato nel corso del tempo e continua a essere la tecnica principale utilizzata per produrre Champagne di qualità.
  • Popolarità e Commercio Internazionale: Verso la fine del XVIII secolo, lo Champagne aveva acquisito popolarità e prestigio in tutta Europa. Le case di Champagne, come Veuve Clicquot, Moët & Chandon e Bollinger, iniziarono ad affermarsi come produttori rinomati.
  • Norme di Produzione e Protezione del Nome: Nel 1891, la Francia ha stabilito leggi che limitano l’uso del termine “Champagne” solo ai vini prodotti nella regione di Champagne. Questa mossa ha contribuito a proteggere il nome e la reputazione dello Champagne come un prodotto unico e di alta qualità.
  • Lo Champagne Oggi: Oggi, la regione della Champagne è conosciuta per produrre alcuni dei vini spumanti più pregiati al mondo. La denominazione “Champagne” è fortemente protetta e può essere utilizzata solo per i vini prodotti in conformità con le leggi e le norme della regione.

Lo Champagne è diventato un simbolo di celebrazione e festa in tutto il mondo, ed è spesso associato a occasioni speciali e momenti di gioia.